FOTO / Universiadi, Napoli e la Campania hanno già vinto

0
174

Il mondo guarda Napoli e Napoli non delude le aspettative. Da brividi per i colori, i suoni, l’atmosfera, la cerimonia di apertura della XXX Summer Universiade 2019 di Napoli e della Campania, in programma fino al 14 luglio. Una festa che ha esaltato il made in Campania, organizzata alla perfezione da Marco Balich. Lo stadio San Paolo era uno spettacolo nello spettacolo. Prato rimesso a nuovo, colorato di azzurro giallo e bianco. Fuochi d’artificio, mentre sfilano ottomila atleti di 119 Paesi che poi prendono posto nella gigantesca “U” sul manto erboso.

437 persone, di cui 300 atleti, compongono la delegazione azzurra, la più numerosa alle Universiadi. A seguire Stati Uniti con 371 e Russia con 357 persone al seguito. La delegazione meno numerosa? Il Principato di Monaco, con un solo atleta. La cerimonia di apertura è stata trasmessa in mondovisione da Raidue. Danza, musica con Bocelli, Ayane e Anastasio. Esplosione di gioia quando è arrivato Insigne in veste tedoforo. Sugli spalti dello stadio gremito, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Presidente della Camera Roberto Fico; il Ministro per gli Affari Esteri, Enzo Moavero Milanesi, il Ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, e i Sottosegretari alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti, Simone Valente, Giuseppina Castiello e Carlo Sibilia.

A rappresentare la Regione Campania il Presidente Vincenzo De Luca e il Presidente del Consiglio Regionale Rosa D’Amelio. Tra le autorità anche i sette Rettori delle Università campane: Gaetano Manfredi, dell’Università Federico II di Napoli e Presidente CRUI, Elda Morlicchio, dell’Università L’Orientale, Lucio d’Alessandro, dell’Università Suor Orsola Benincasa, Alberto Carotenuto, dell’Università Parthenope, Aurelio Tommasetti, dell’Università di Salerno, Giuseppe Paolisso, dell’Università Vanvitelli e Filippo De Rossi, dell’Università del Sannio.

Ed ancora, il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il Cardinale Crescenzio Sepe, il Procuratore Nazionale Antimafia Federico Cafiero De Raho, Franco Carraro, delegato del Presidente Cio, Giovanni Malagò, Presidente Coni, Aurelio De Laurentiis, Presidente della SSC Napoli.

Print Friendly, PDF & Email