Altri sassolini dalle scarpe. Festa: “I mostri sacri son diventati pupazzetti. Al lavoro h. 24”

0
160
Gianluca Festa, sindaco di Avellino

Il piglio è lo stesso, forte e deciso. Il sindaco di Avellino si toglie anche i sassolini dalle scarpe (ancora). “Non ho avuto addosso nessun ricattatore seriale e questa è già stata una grande vittoria – dice Gianluca Festa -. Ora dobbiamo andare avanti, ora inizia il bello. Dobbiamo governare la città per 5 anni, nell’interesse dei cittadini. Abbiamo sconfitto i mostri sacri che sono diventati pupazzetti. Siamo una squadra e chiedo ai miei assessori un impegno h.20. Non si mangia. Io sarò impegnato h.24″.

Martedì si terrà il primo consiglio comunale. La presentazione della giunta, oltre ad una massiccia presenza di giornalisti, ha visto la partecipazione anche di molti volti noti. C’è il papà del nuovo vicesindaco Laura Nargi, già sindaco di Castelvetere. C’è l’ex presidente del consiglio comunale, Livio Petitto. C’è il consigliere comunale Gianluca Gaeta, l’ex consigliere Cucciniello. “Dobbiamo recuperare il rapporto di fiducia con la città”, avverte Festa.

Print Friendly, PDF & Email