Castello di Gesualdo, aperture straordinarie fino al 4 agosto. Ecco le info utili

0
222

Al castello di Gesualdo oltre i consueti orari. Aperture straordinarie sono state previste fino al 4 agosto. Il manufatto architettonico, che fu dimora del Principe madrigalista Carlo Gesualdo nel XVI secolo, sarà aperto sabato e domenica dalle 10:00 alle 13:30 e dalle 15:30 alle 19:00; mercoledì, giovedì e venerdì dalle 16:00 alle 20:00. Orari eccezionali sono previsti anche in occasione della manifestazione “Saperi & Sapori”, organizzata da Astrea, tra il 2 e il 4 agosto. Il 2, 3 e 4 agosto il castello sarà aperto dalle 19 alle 24.

Al piano terra espongono, attualmente, le loro opere gli artisti irpini Giuseppe Amoroso De Respinis, Nicola Candilio, Raffaele Inglese, Generoso Spagnuolo e gli alunni dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Ruggero II” di Ariano Irpino. Sono le mostre temporanee promosse dall’associazione Astrea nell’ambito di “Saperi & Sapori”.

Ricordiamo che nel castello è possibile visitare due mostre permanenti. La prima è dedicata agli strumenti musicali realizzati da grandi maestri artigiani. Sotto il coordinamento scientifico del professore Luigi Sisto. È la prima ricostruzione in assoluto degli strumenti musicali appartenuti al principe madrigalista Carlo Gesualdo, nata dalla lettura dei documenti d’archivio relativi ai beni presenti nel Castello di Gesualdo nel 1630.

C’è poi la possibilità di ammirare gli abiti d’epoca riprodotti con cura e eccezionale abilità sartoriale da Tecla Solomita, utilizzati in passato per cortei e rievocazioni storiche. Nelle varie stanze del castello gli abiti di Carlo Gesualdo e della sua corte, dell’amico poeta Torquato Tasso e di due fedeli servitori.

Per i cittadini di Gesualdo l’ingresso al castello è gratuito. Per le mostre temporanee il prezzo del biglietto è, invece, di 1 euro per tutti. Per i visitatori esterni il costo di entrata è di 3 euro, di 5 euro se si sceglie un tour accompagnato. Sono previste riduzioni per gruppi numerosi. Il biglietto è ridotto (1 euro) per chi ha meno di 16 anni; gratuito per i diversamente abili, per i bambini con età inferiore ai 6 anni e per anziani dai 75 anni in su. L’accoglienza e l’assistenza al visitatore sono curate dalla Cooperativa Guido.

“In occasione delle grandi manifestazioni estive e delle mostre temporanee, abbiamo voluto garantire la visita al castello per più giorni e in una fascia oraria più accessibili a tutti – ha spiegato l’assessore al Patrimonio Franca Stanco -. Ricordiamo che l’accesso è gratuito per i residenti, ad eccezione delle mostre temporanee”.

Print Friendly, PDF & Email