L’Irpinia alla ribalta nazionale con “Engage – Live in Aeclanum”. Caggiano: “Fieri di essere irpini”

0
588
Gennaro Caggiano

Le band musicali di Irpinia e Sannio alla ribalta nazionale. Dopodomani, sabato 7 settembre, ci sarà anche la Rai a riprendere l’evento “Engage – Live in Aeclanum”. E Rai Radio Live è partner ufficiale della manifestazione organizzata da Gamma Eventi, associazione di giovani irpini. In “campo” anche la Coldiretti regionale. “Engage” ha ricevuto l’attenzione dell’Ordine dei giornalisti della Campania e del Circolo della Stampa di Avellino.

Il fulcro portante è questa giovane band irpina, Engage, che sta provando a farsi spazio, a emergere nel panorama musicale italiano. La formazione attuale è composta da quattro ragazzi provenienti da Mirabella Eclano: Gennaro Caggiano 19 anni, voce, chitarra, musica e testo delle canzoni, Simone Oddo, 24 anni, chitarra solista, Andrea Santosuosso, 22 anni, bassista e Simone Mozzato, 29 ani, batterista. È dal 2011 che il progetto E.N.G.age prova a fare musica e opinione. Nella sua interezza Engage significa impegno sociale, di dire la propria, di non fermarsi mai, mentre l’acronimo E.N.G. age auspica l’arrivo di un’era in cui si possa celebrare la Gloria della Natura e della sua Energia.

“Vogliamo sponsorizzare l’arte in Irpinia, a cominciare dalla musica”, dice un emozionato Gennaro Caggiano (buon sangue non mente). “L’Irpinia è fatta di arte, di musica e di belle parole. Vogliamo dimostrare che anche in questa provincia è possibile fare musica con la M maiuscola. Girando l’Italia, abbiamo incontrato tante persone scettiche sul fatto che in Irpinia ci fossero scuole musicali. In questo modo, rendiamo omaggio a questo bellissimo posto che è la nostra provincia e daremo la possibilità a tutte le scuole musicali d’Irpinia e di Sannio di esibirsi su un grande palco ed al cospetto della Rai. Ci sarà spazio anche per l’enogastronomia, perché per noi il cibo è arte. Ci rendiamo conto che fare musica in Irpinia è molto difficile, noi siamo dovuti andare via. Ma non è impossibile. Ed io, appeno posso, torno nella mia provincia. Sono fiero di essere irpino ed il mio accento si deve sentire. Sempre”.

Tutti insieme, dunque, per spingere un territorio ad altissima vocazione storico-turistica con una iniziativa che collega l’arte alla memoria dei luoghi per costruire una base sulla quale far poggiare l’azione dei giovani del luogo per rilanciare un territorio così poco conosciuto, ma di grande interesse anche dal punto di vista enogastronomico, ambientale e turistico.

Lo start della manifestazione è alle 18.30, in piazza XXIV Maggio a Mirabella Eclano. Sul palco, oltre alle band ed alle scuole di musica locali, anche i “Gardenya” di Frosinone e Damian, un artista emergente di Bari.

Print Friendly, PDF & Email