Imballaggi eco-friendly, Nuova Erreplast: investimenti in Campania per 25 milioni e 35 nuovi posti di lavoro

0
303

Imballaggi eco-friendly, Nuova Erreplast: investimenti in Campania per 25 milioni e 35 nuovi posti di lavoro. Si tatta di nuovi investimenti in ottica Industria 4.0. La Nuova Erreplast Srl è una media impresa campana che opera nel settore della fabbricazione di imballaggi plastici principalmente per il mercato del food packaging. Dopo il via libera dello scorso aprile al Contratto di Sviluppo proposto al Mise, UniCredit ed Invitalia supportano i piani di crescita della azienda campana.

La banca ha infatti approvato una operazione di finanziamento per complessivi 14 milioni di euro, finalizzata a supportare il piano di investimenti presso il nuovo stabilimento produttivo di Marcianise (Caserta). Finanziamento che si integra con le agevolazioni in c/impianti, pari a 8,7 milioni di euro, concessi da Invitalia (a valere su fondi Mise) e con nuove risorse di capitale apportate dai soci per 8 milioni.

L’intero progetto, totalmente informato al paradigma di Industria 4.0, intende accompagnare l’azienda campana nella diversificazione del proprio business sia in chiave produttiva che commerciale. I nuovi investimenti consentiranno di ampliare la gamma dei prodotti, con particolare riferimenti agli imballaggi eco-friendly, e sono funzionali all’ingresso in nuovi mercati di sbocco. Prevista inoltre la creazione di 35 nuovi posti di lavoro: dalle attuali 48 unità lavorative si passerà a 83 nel breve-medio periodo.

Nuova Erreplast Srl, dal 1993 opera nella storica sede di Casalnuovo di Napoli (Napoli) nella produzione e lavorazione di film in bobina (converter) e di buste e sacchi preformati personalizzati. L’attuale area di business è in prevalenza l’alimentare con una significativa presenza nel terziario (commercio e distribuzione). L’obiettivo di medio periodo è l’ingresso nei mercati della cosmetica e del farmaceutico.

Il dinamismo imprenditoriale dei soci fondatori ha consentito performance eccellenti pur in un contesto economico complesso per la produzione industriale nazionale, soprattutto del Mezzogiorno. In uno scenario di crescita zero, nell’ultimo decennio il valore della produzione è passato da EUR 3,8 mln nel 2009 a EUR 27,3 mln 2018. Nel solo 2018 i ricavi aumentano di circa il 16% rispetto al 2017.

Per sostenere adeguatamente la dinamica di sviluppo l’azienda ha avviato un ingente piano di investimenti, già supportato da UniCredit con un finanziamento per 7,5 milioni di euro, volto a creare la nuova realtà produttiva all’interno dell’area industriale e futura zona ZES di Marcianise.

“Grazie ad UniCredit ed Invitalia – ha affermato Domenico Raccioppoli – la Nuova Erreplast può continuare nei suoi piani di crescita che prevedono investimenti in ottica Industria 4.0 per accrescere la competitività dell’azienda anche sui mercati internazionali. Attualmente, anche grazie agli investimenti previsti dal contratto di sviluppo, gli sforzi dell’azienda sono indirizzati, oltre che sulle nuove linee di prodotti biodegradabili, a supportare le nuove sfide dei mercati della cosmetica e del farmaceutico che, in termini di valore aggiunto, esprimono margini decisamente superiori a quelli del mercato tradizionale e alimentare”.

“Questo investimento su una significativa realtà industriale della Campania – ha dichiarato Domenico Arcuri, Amministratore Delegato di Invitalia – è doppiamente virtuoso perché genera nuovi posti di lavoro e punta a modernizzare la produzione con ricadute positive anche sotto il profilo ambientale. Accrescere la competitività e ampliare l’occupazione sono gli obiettivi che Invitalia vuole raggiungere con il Contratto di Sviluppo, lo strumento più importante per sostenere l’offerta produttiva delle medio-grandi imprese italiane ed estere. Il Contratto di Sviluppo garantisce infatti riduzione dei tempi e semplificazioni burocratiche, variabili fondamentali per chi vuole investire”.

“Con questa operazione UniCredit conferma il suo impegno per accompagnare i piani di crescita delle aziende del territorio, soprattutto quelle a più alto potenziale – ha affermato Annalisa Areni, Direttore Regionale Sud di UniCredit. La Nuova Erreplast è una dinamica impresa del territorio e questa operazione è la dimostrazione concreta dell’interesse di UniCredit a sostenere piani di crescita aziendali che siano ambiziosi, strutturati e sostenibili, contribuendo anche a favorire nuove assunzioni sul territorio”.

Print Friendly, PDF & Email