Cfs Edilizia: pericolo radon, legge regionale ai raggi x

0
121

Il pericolo Radon è subentrato nelle nostre vite in maniera prepotente. Per questo motivo, esperti ed addetti alla materia provano a chiarire meglio. Il Centro per la Formazione e la Sicurezza in Edilizia della provincia di Avellino ha organizzato un seminario dal titolo “Radon e misure di radioattività: approfondimenti normativi e tecnici” che si terrà venerdì 8 novembre, alle ore 15.30, presso la sala convegni del Carcere Borbonico di Avellino.

L’incontro vuole informare professionisti, tecnici e titolari di responsabilità sulla nuova normativa regionale in merito al monitoraggio e risanamento degli edifici circa la presenza di radon nelle strutture (in particolar modo piani interrati e seminterrati). Palazzo Santa Lucia, proprio con l’obiettivo di garantire la protezione dai rischi derivanti dalle esposizioni del radon (gas radioattivo invisibile), ha pubblicato sul BURC del 15 luglio 2019, la Legge Regionale 13/2019 che definisce i livelli di esposizione per le nuove costruzioni, per gli interventi di ristrutturazione, manutenzione ordinaria e straordinaria. Con la stessa normativa viene introdotto l’obbligo del monitoraggio per edifici esistenti, misurati con valore medio annuale, suddiviso in due semestri di campionamento (autunno-inverno e primavera-estate).

Il seminario cercherà di fare, dunque, chiarezza sulle linee guida regionali che displinano un argomento di grande attualità per molte figure professionali. Parteciperanno all’evento Edoardo De Vito, presidente del CFS Edilizia di Avellino, Alfonso Matarazzo, presidente del Collegio dei Periti Industriali della provincia di Avellino, Erminio Petecca, presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Avellino.

A seguire gli interventi di Doriana Esposito, che relazionerà su “Esposizione al radon, impatto sulla salute, inquadramento normativo, note sulla legge 13/2019 della Regione Campania”, e di Paola Gozzelino su “Azioni di rimedio, adempimenti e tecniche di mitigazione, analisi e interventi di bonifica. Concluderà Domenico Biancardi, presidente della Provincia di Avellino.

Print Friendly, PDF & Email