In Irpinia l’agricoltura del futuro, a Candida l’innovazione si “sposa” con il vino

0
1386
Agricoltura 4.0 a Candida

Le innovazioni dell’agricoltura 4.0 sbarcano in Irpinia, grazie alla sinergia che si è venuta a creare tra una start up lucana, terraSmart, ed un’azienda campana, Ict Coach. Il “campo” di attuazione è l’azienda vitivinicola “Contrada” di Candida. Ecco, dunque, che entra in gioco l’agricoltura del futuro con soluzione digitali all’avanguardia.

Per avere successo, un’azienda agricola deve essere efficiente il più possibile per ogni ettaro di terreno a disposizione, ridurre il rischio di mancati o scarsi raccolti, minimizzare i costi operativi e vendere il prodotto al miglior prezzo possibile.

Questo richiede, tra le altre cose, gestire in maniera efficace le risorse come acqua e fertilizzanti e minimizzare l’impatto di variabili imprevedibili (come il tempo e i problemi alle piante).

A Candida è attiva la prima installazione in Irpinia del sistema di monitoraggio realizzato dalla start-up lucana che progetta e realizza soluzioni di Agricoltura 4.0, applicando le più avanzate e innovative tecnologie al controllo ed alla gestione delle coltivazioni.

In Campania, terraSmart, opera in partnership con l’azienda Ict Coach offrendo soluzioni ad hoc alle aziende agricole con la possibilità di adattare il sistema a molteplici tipologie di coltivazioni.

La stazione di monitoraggio, autonoma dal punto di vista energetico perché dotata di pannello solare, include un sensore “3 in 1” per la misura dell’umidità, temperatura e conducibilità del terreno; un sensore per la misura della bagnatura e temperatura fogliare; un sensore di umidità e temperatura atmosferica.

Nei prossimi mesi, la stazione permetterà di ricavare le informazioni determinanti per la corretta gestione di un’azienda agricola, come ad esempio la misura dell’umidità percentuale, utile a monitorare e controllare l’irrigazione e la sua efficacia. Oppure, l’andamento termico del terreno rispetto all’irraggiamento solare e per monitorare l’attività microbica naturale, che dipende dalla temperatura.

La stazione di monitoraggio misura anche la conducibilità elettrica del terreno per controllare l’andamento dei nutrienti in base all’irrigazione ed ai trattamenti regolandosi di conseguenza, le condizioni di bagnatura in cui si vengono a trovare le superfici fogliari esposte all’azione degli agenti atmosferici, le informazioni base di meteorologia.

Tutti i dati raccolti, sono trasmessi in tempo reale ad una piattaforma che li mette a disposizione dell’azienda attraverso il web e quindi consultabili da qualsiasi pc, smartphone o tablet, connessi ad internet.

“Le aziende agricole del presente e del futuro devono essere efficienti, ridurre il rischio di mancati o scarsi raccolti e ottimizzare i costi operativi”, affermano Mario, Antonio e Giovanni, i tre giovani professionisti che hanno avuto l’idea di creare l’azienda ubicata a Val D’Agri, in provincia di Potenza. I tre hanno messo insieme diverse competenze: agronomia, ingegneria informatica, elettronica.

“Gestire in maniera efficace le risorse come acqua (risparmio idrico stimato del 30% circa) e fertilizzanti riducendo il più possibile l’impatto ambientale rappresenta l’obiettivo principale del sistema di monitoraggio che terraSmart e Ict Coach intendono diffondere anche in Campania ad un costo contenuto “ammortizzabile” in breve tempo per le aziende agricole”.

“terraSmart nasce dall’unione di due grandi passioni: l’amore per la terra e la tecnologia. Vivendo in un territorio a forte vocazione agricola, ma che comunque continua a seguire un concetto molto tradizionalista nel lavorare la terra, abbiamo pensato di introdurre tecnologie innovative al fine di spingere questo settore a evolvere e diventare più efficiente, funzionale e sostenibile”.

“Stiamo cercando di portare il concetto di agricoltura 4.0 su tutti i tavoli, partendo dagli istituti agrari e universitari, per poi incontrare i singoli agricoltori e le loro sigle associative, considerate per noi importanti interlocutori”, concludono i tre giovani professionisti.

Print Friendly, PDF & Email