Elezioni regionali e comunali, al voto tra il 15 ottobre e il 15 dicembre: c’è l’ok

0
573
Elezioni

Elezioni regionali e comunali, al voto tra il 15 ottobre e il 15 dicembre. E’ quanto riporta stamane “Il Sole 24 Ore“. Dopo il referendum confermativo sul taglio del numero dei parlamentari spostato di sei mesi con il decreto Cura Italia del 16 marzo, arriva, dunque, anche lo slittamento all’autunno delle regionali (Val d’Aosta, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania e Puglia) e delle comunali (circa mille comuni). Il via libera dell’opposizione è arrivato ieri durante l’incontro con il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi.

La norma che modifica la legge 7/1991, dove il termine per le comunali è fissato tra il 15 aprile e il 15 giugno, sarà inserita nel decreto sulla liquidità a imprese e famiglie che dovrebbe essere approvato sabato in Consiglio dei Ministri.

Le elezioni quest’anno si terranno in una domenica compresa tra il 15 ottobre e il 15 settembre. Per i mandati delle Regioni in scadenza entro il 21 luglio 2020, si pensa ad una proroga di tre mesi per indire le regionali entro settembre ed accorparle alle comunali.

Print Friendly, PDF & Email